Non c’è che dire, un aspetto grafico semplicemente entusiasmante. AC2 sembra avere tutto per ripetere il successo di vendite del suo predecessore. L’unico dubbio che rimane è la varietà delle missioni e il sistema del combattimento. Dalla dimostrazione, quest’ultimo, sembra molto simile a quello del primo capitolo…il che non è che sia necessariamente un bene.

Nota personale: orrendo il doppiaggio stile italoamericani  della versione USA del titolo. Pensare che a Venezia nel ‘400 parlassero come Robert De Niro ne “Gli Intoccabili” è veramente troppo. Senza contare che, quando sento il nome “Ezio” pronunciato all’inglese, mi tornano in mente ricordi semplicemente devastanti: un Mel Brooks ormai sul “rincoglionito” andante che, in uno Striscia la Notizia di parecchi anni fa, chiamava Ezio Greggio poco prima la sigla finale: “Etzio Etzio! Dobbiamo andari. E’ tardi Etzio!”