Umorismo


Magistrale Pesce d’Aprile riguardante un nuovo imperdibile gioco per 360: il simulatore di canti tirolesi. Quando esce? Voglio prenotarne 120 copie.

Chi ha riconosciuto il baldo giovinotto qui alla vostra sinistra? Massì è lui: Walter Zenga, il mitico portierone della Nazionale Italiana (e dell’Inter) degli anni ’80-’90. Dai che era facile: a parte la dipartita della folta chioma, non è poi tanto differente dall’allenatore che tanto sta facendo bene oggi a Catania. Ma il punto è un altro. Zenga, al culmine della sua carriera, fu il  testimonial di una delle case videoludiche più famose di sempre: La SEGA. Ma non fu il solo, insieme a lui altri personaggi ritenuti “cool” per i teen-agers dell’epoca (Jovanotti, Gerry Calà) prestarono la loro immagine per pubblicizzare i videogames. (altro…)

Non ce ne vogliano gli amici fan della Nintendo (tra i quali milita la mia ragazza), ma questo video è tanto irriverente quanto vero:

La TV Italiana, si sa, non brilla certo per qualità, ma ci sono stati alcuni momenti dove la realtà ha superato anche la più perversa immaginazione… (altro…)

Divertentissimo video realizzato da un gruppo di talentuosi ragazzi che parodiano un noto spot televisivo. E’ stato confezionato per Halloween, ma noi, anche se in leggero ritardo, ve lo proponiamo cum magno gaudio. Davvero spassoso.

 

Non ci sono discussioni ragazzi, per le persone della mia generazione, “guerra” è sinonimo di “Vietnam“. E questo, ovviamente, grazie a quella meravigliosa frabbrica di emozioni a pagamento che è Hollywood. (altro…)

Statisticamente parlando è ancora il mezzo più sicuro per viaggiare” Così diceva Superman ad una sconvolta Lois Lane nel mitico film del 1978. Chissà cosa avrebbe detto se avesse saputo il famigerato futuro di molte compagnie aeree (Alitalia compresa). La crisi economica imperversa e si risparmia nella manutenzione e allora…beh non ci vogliamo neanche pensare, ma se accadesse il peggio? Niente paura, è tutto sotto controllo grazie alle procedure di salvattaggio! Fino a qualche anno fa erano le stesse Hostess a illustrare le norme di sicurezza degli aerei. Adesso, negli aeromobili più moderni è direttamente uno schermo lcd (che magicamente scende dall’alto) a dirci cosa fare in caso di pericolo. Ve ne proponiamo una simpatica reinterpretazione:

Pagina successiva »